drenaggio-linfatico
Benessere

Drenaggio linfatico, scopri il metodo che può aiutarti: i vantaggi

A volte capita: non sentirsi in “forma”, soffrire spesso di dolori addominali, di pesantezza alle gambe, o ancora di non riuscire proprio a perdere quei kg di troppo che possono diventare un peso, quasi un “mostro” da sconfiggere. Per questo motivo vogliamo parlare di un metodo innovativo, che può davvero aiutarti a rimetterti in forma e non solo: stiamo parlando del drenaggio linfatico Manuela Shala linfomodellante. Se non sai cos’è, oltre a spiegartelo, daremo utili consigli per contattare chi lo mette in pratica ogni giorno per lavoro.

Drenaggio linfatico, il metodo di Manuela Shala

Spesso avverti dei sintomi e ci impari a convivere: la nostra specie, del resto, si basa sulla sopravvivenza. Possiamo fermarci perché soffriamo di pesantezza alle gambe o dolori addominali? Magari soffriamo anche di irregolarità intestinale o di irregolarità al ciclo mestruale. Come non menzionare, poi, il gonfiore pre e post ciclo? Tendiamo, però, a commettere un errore: diamo per scontato di poter convivere con questi problemi, di non poterli risolvere davvero, perché alla fine li abbiamo da – troppo – tempo.

Questo è quello che spiega anche Marco Therapist sul suo sito: ma a tutto può (anzi, deve) esserci un rimedio. Qual è il suo? Il metodo di drenaggio linfatico di Manuela Shala. Se non ne hai mai sentito parlare, o magari vuoi saperne di più a riguardo, sono due le caratteristiche che vanno prima di tutto messe in chiaro: parliamo di un metodo naturale e non invasivo.

Questo metodo si basa su un protocollo ben preciso, innovativo soprattutto, e mira a offrire diversi benefici e vantaggi. Quello che appare sin da subito importante è che fa bene al corpo quanto alla mente: i problemi di cui soffriamo spesso ci portano anche ad affaticarci, a non essere “centrati”, a non avere un nostro equilibrio psicofisico. Cosa facciamo in questi casi? Fin troppo spesso cerchiamo di piegarci a diete estreme e fitness in modo continuativo. Ma è l’unica soluzione?

I benefici del drenaggio linfatico

Un aspetto interessante del drenaggio linfatico con metodo Manuela Shala è la personalizzazione, così come un sistema che fa affidamento su basi scientifiche. Ogni corpo è infatti diverso e necessita di un percorso differente per tornare a stare meglio. Per questo motivo, la tecnica di Manuela Shala proposta da Marco Therapist non è standardizzata, ma viene personalizzata sulla base delle esigenze personali.

Non stiamo però parlando di un metodo che mira solo a fare perdere peso: il discorso è infatti un po’ più ampio. Oltre alla perdita di qualche centimetro nel tempo – la costanza è sempre la soluzione migliore – consente di produrre nuova linfa, di donare un senso di leggerezza, di ridurre lo stress, di eliminare le scorie, le tossine e i ristagni presenti nel corpo.

Come ritrovare il proprio benessere psicofisico

La tecnica di drenaggio linfatico di Manuela Shala agisce sull’edema: l’obiettivo è di promuovere una migliore circolazione sanguigna e linfatica, riducendo così il ristagno dei liquidi, ma non solo. Perché l’accumulo di tossine e scorie nell’organismo porta infatti diversi problemi con il tempo. Come dicevamo, ci abituiamo ad alcuni sintomi, ma non dovremmo ignorare i campanelli d’allarme che il nostro corpo ci lancia.

Certo, dimagrire è il sogno della maggior parte delle persone, ma ritrovare il proprio benessere psicofisico sembra a volte un traguardo. Con lo stress, poi, tende a indebolirsi anche il sistema immunitario, causando una serie di conseguenze non proprio piacevoli: si è più soggetti agli sbalzi di temperatura, ai malanni di stagione, ai raffreddori.

La domanda, dunque, sorge spontanea: si può davvero “rivoluzionare” la propria vita? Sì, con le giuste decisioni. Come sostenuto da Marco Therapist, le sedute portano a risultati molto soddisfacenti, e il tutto è completamente naturale. Il drenaggio linfatico, tra l’altro, si può richiedere per addome e gambe, o per ringiovanire il viso. Sul suo sito sono disponibili i trattamenti, con tutte le informazioni.

La remise en forme non è impossibile. Ma la scelta migliore rimane quella di farsi affiancare da un professionista: non avere paura di aprirti, di dire quello che senti, di spiegare i tuoi problemi. Anzi, è questo il primo passo verso una maggiore consapevolezza di sé. Il secondo? Scegliere di prendersi maggiore cura di sé con costanza, provando un metodo davvero innovativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *