CBD
Benessere

CBD, come si è evoluto il consumo nel tempo? Proprietà e benefici

Come si è evoluta la cannabis light? Perché sentiamo sempre più spesso parlare di CBD? E perché i prodotti a base di CBD sono legali? Sono tante le domande su questo argomento, e per questo motivo vogliamo provare a sciogliere i nodi principali. Al giorno d’oggi, infatti, abbiamo la possibilità di acquistare olio al CBD, o cristalli al CBD, magari in uno shop online Cannabis Light come GreenyLeaf. Scopriamo tutto sul CBD.

L’utilizzo della cannabis terapeutica nel corso del tempo

Nel corso dei secoli, la pianta di cannabis è stata spesso impiegata a scopo terapeutico. In realtà, il suo utilizzo non è “recente”, in alcun modo. Già la Cina, nel corso del 2900 a.C., aveva incluso la cannabis tra le 50 erbe mediche fondamentali nella farmacopea. Fino alla metà del XIX secolo, la cannabis veniva usata per scopi medici in Europa, e agli inizi del ‘900 erano tanti gli sforzi di scienziati e ricercatori che pubblicavano anche articoli scientifici sulle sue proprietà.

In seguito, però, la cannabis è diventata illegale: oggi, infatti, parliamo di cannabis light. Lo dobbiamo a Raphael Mechoulam, uno scienziato che è riuscito a isolare e analizzare il delta-9-tetraidrocannabinolo, che tutti noi conosciamo come THC. Mechoulam, però, ha anche scoperto e isolato per la prima volta il CBD.

La vendita di CBD

Ancora oggi la ricerca sulla cannabis terapeutica è enormemente attiva e in prima linea, soprattutto per i benefici e le proprietà del CBD, che sono diversi. Non avendo effetti psicoattivi come il THC, questo ha portato di fatto alla legalizzazione del CBD, che può essere assunto in qualità di sostegno contro alcuni disturbi.

La molecola non psicoattiva della cannabis presenta diverse proprietà: offre un’azione rilassante, antidolorifica, antinfiammatoria. Prima di tutto, sappiamo che il CBD – noto anche come cannabidiolo – è la seconda sostanza più abbondante nella Cannabis. Inoltre, non dà assuefazione: una volta provata, non si diventa dipendenti in alcun modo dal suo utilizzo. Per questo motivo, la comunità scientifica ha riconosciuto il potenziale terapeutico del CBD.

Le differenze tra CBD e THC

La diffusione della cannabis light è stata capillare in Italia: la Cannabis, che è una pianta angiosperma della famiglia delle Cannabaceae, presenta svariati elementi, tra cui spiccano in maggioranza THC e CBD. Che, pur avendo proprietà e benefici in parte simili, non sono affatto la stessa cosa.

Prima di tutto, il THC è l’elemento psicoattivo della pianta di Cannabis. Assumendo THC, si ottiene un effetto rilassante, euforico, dove la percezione spazio-temporale viene alterata. Il THC si lega con i recettori CB1 del corpo, e le sue azioni sono molteplici: è considerato antiossidante, antinfiammatorio, analgesico, stimola l’appetito.

Il CBD, invece, si lega ai recettori CB2 del corpo, ottenendo un effetto comunque antinfiammatorio. Non avendo poi effetti psicotropi, il CBD è legale: mentre il THC altera la mente, il CBD viene usato per trattare alcuni disturbi, tra cui ansia, stress e molto altro.

Come assumere CBD?

In commercio troviamo diversi prodotti a base di CBD, come l’olio: solitamente assunto per via sublinguale, con un dosaggio preciso e costante, è possibile osservare diversi benefici. Non mancano i cristalli di CBD, o ancora gli e-liquid, ed è persino possibile trovare prodotti topici e cosmetici al CBD.

Benefici

Le proprietà del CBD sono molteplici, e ovviamente i benefici che possiamo ricavare dal suo utilizzo possono essere differenti: è di fatto un antiepilettico e antispasmodico, è considerato un ansiolitico e antipsicotico, è un analgesico, è un antinfiammatorio e antiossidante. Viene sovente consigliato a chi soffre di ansia, di stress, ed è un ottimo rimedio naturale per coadiuvare il sonno e il relax.

Acquistare prodotti a base di CBD

Sin da quando è diventato legale, sono stati aperti diversi shop CBD. Possiamo dunque acquistare questi prodotti in totale sicurezza online, anche se si consiglia sempre di sentire il parere del proprio medico a riguardo, soprattutto se si stanno già seguendo delle terapie farmacologiche.

Uno shop di cannabis light è GreenyLeaf: le loro serre ibride di Cannabis Legale permettono di realizzare prodotti a base di Cannabis Light di primissima scelta. Sul loro shop si possono trovare diversi prodotti, come l’olio, i cristalli o persino l’hash bomb e molto altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *