depuratore-acqua
Salute

Depurare l’acqua di casa, un vantaggio per la propria salute

L’acqua potabile è una risorsa di primaria importanza per la salute ed il benessere del corpo. Tuttavia, non sempre quella che arriva nelle case dei cittadini è totalmente priva di contaminanti e di agenti inquinanti. Bere acqua non depurata può comportare notevoli rischi per la salute, come malattie gastrointestinali, infezioni e malattie a lungo termine. Vediamo quindi come acquistare un depuratore d’acqua può rappresentare un vantaggio significativo per la propria salute.

Come depurare l’acqua di casa

Prima di arrivare ai rubinetti di casa, l’acqua compie un itinerario lungo e complesso: partendo dalle sorgenti sotterranee e dai ghiacciai, essa fluisce in corsi d’acqua e fiumi per poi essere incanalata in bacini idrici naturali. Durante questo percorso, essa entra in contatto con nitriti, nitrati, batteri, coliformi fecali, stafilococchi e altri agenti che possono alterarne la salubrità e le caratteristiche organolettiche.

Per assicurare la potabilità dell’acqua, le aziende che gestiscono i sistemi di approvvigionamento idrico utilizzano grandi centri di filtraggio e depurazione che immettono ipoclorito di sodio per sconfiggere le flore batteriche contenute nell’acqua. Tuttavia, se la rete idrica non si rivela soddisfacente, esistono specifiche apparecchiature da poter installare all’interno delle proprie case, come i depuratori d’acqua.

Un depuratore d’acqua è un dispositivo che utilizza una serie di tecniche di filtraggio per rimuovere impurità, contaminanti e batteri dall’acqua di casa. Questi sistemi possono essere utilizzati per depurare l’acqua proveniente dalla rete idrica pubblica o dall’acquedotto di un pozzo privato.

Esistono diverse tipologie di depuratori d’acqua, ognuna con caratteristiche e funzionalità specifiche. I dispositivi più diffusi sono:

  • i filtri a carbone attivo: agiscono sulla rimozione di cloro, pesticidi ed altri contaminanti organici presenti nell’acqua e sono particolarmente utili per chi vive in zone con elevati livelli di inquinamento atmosferico o dove la rete idrica è alimentata da acque di superficie;
  • gli addolcitori: sono utilizzati per abbassare la durezza dell’acqua, ovvero la quantità di minerali come calcio e magnesio presenti in essa, e sono particolarmente adatti agli utenti che si trovano in zone dove l’acqua ha una durezza particolarmente elevata;
  • le pompe di dosaggio di cloro: vengono utilizzate per aggiungere quantità controllate di cloro all’acqua, in modo da garantirne la disinfezione e prevenire la proliferazione di batteri e virus. Questo tipo di dispositivo è particolarmente utile per chi utilizza acqua proveniente da fonti non sicure, come pozzi privati;
  • gli osmotizzatori: sono dispositivi utilizzati per rimuovere le sostanze solide presenti nell’acqua, come ad esempio i sali minerali, e sono ideali per chi vive in zone dove l’acqua ha elevati livelli di salinità o di altre sostanze solide, poiché l’accumulo di queste sostanze può causare problemi di gusto e di qualità dell’acqua potabile.

Per scegliere il depuratore d’acqua più adatto alle proprie necessità, è importante valutare le caratteristiche dell’acqua da depurare, che possono variare in base alla provenienza e alla stagione. In secondo luogo, è necessario considerare le specifiche esigenze dell’utente, come la capacità di produzione di acqua, la presenza di gasatura e la compatibilità con i rubinetti e gli impianti idraulici.

I vantaggi della depurazione dell’acqua di casa

Utilizzare un depuratore per migliorare la qualità dell’acqua che scorre dai rubinetti di casa può comportare svariati benefici. Oltre a migliorare notevolmente la salute della pelle, bere dell’acqua depurata comporta:

  • maggiore pulizia e sicurezza: un depuratore d’acqua rimuove batteri, virus, cloro e altre impurità dall’acqua del rubinetto, migliorandone la qualità e la sicurezza per il consumo umano. Ciò è particolarmente importante per le persone con un sistema immunitario debole o che vivono in aree con problemi di contaminazione dell’acqua;
  • risparmio di denaro: l’utilizzo di un depuratore d’acqua in casa può ridurre il costo dell’acquisto di acqua in bottiglia. Con un depuratore d’acqua, si può bere acqua di rubinetto di alta qualità senza la necessità di bottiglie d’acqua al supermercato, risparmiando denaro e riducendo gli sprechi;
  • riduzione dell’impatto ambientale: la riduzione dell’utilizzo di bottiglie di plastica aiuta considerevolmente a ridurre l’impatto ambientale degli utenti;
  • migliore sapore dell’acqua: un depuratore d’acqua può rimuovere i cattivi odori e sapori dall’acqua del rubinetto, migliorandone la piacevolezza.

Utilizzare dell’acqua depurata può infine comportare una maggiore durata degli elettrodomestici: l’utilizzo di un depuratore d’acqua può prolungare la durata della propria lavastoviglie e delle lavatrici, poiché un’acqua più pulita riduce l’accumulo di minerali e di altre sostanze nelle apparecchiature, scongiurando guasti particolarmente costosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *