ansia-mindfulness
Psicologia

Ansia: come il trattamento mindfulness può aiutarti

Si sente spesso parlare di ansia, se negli anni passati veniva quasi tenuta nascosta come segno di debolezza ora anche VIP, attori, professionisti ed imprenditori ammettono di soffrirne. Perché? Si tratta di una problematica estremamente diffusa e molto comune. Se anche tu ne soffri non aver paura di chiedere un supporto, un professionista può aiutarti ad affrontarla.

Se hai già provato a seguire un percorso e non hai avuto successo devi sapere che soprattutto in psicologia è importante trovare un professionista con cui creare un legame di empatia, non viverlo come un fallimento ma piuttosto prova a cercare un altro specialista che possa fare al caso tuo. Ad offrire un’alternativa di metodo è psyquadro.com il sito di 4 dottoresse specializzate in psicologia e psicoterapia che oggi ci svelano il trattamento basato sulla mindfulness come risoluzione dell’ansia ma prima… come si riconosce l’ansia?

Come si riconosce l’ansia?

L’ansia è sicuramente da considerare una delle problematiche più comuni di oggi, il sistema di reazioni sia fisiche che emotive vanno ad identificare l’ansia come un sottoinsieme delle conseguenze dello stress ma a farla riaffiorare può essere anche solo un pensiero e non solo qualcosa di attuale o reale e concreto.

Tra i sintomi più comuni si trova un senso di apprensione, nervosismo, problemi nella concentrazione, esaurimento ed insicurezza. Sul lato fisico invece molti avvertono sudorazione eccessiva, palpitazioni e tachicardia ma anche mancanza del respiro, senso di vertigini, difficoltà ad addormentarsi e talvolta problemi gastroenterici.

Spesso chi soffre di ansia soffre anche di attacchi di panico ma come si riconosce l’uno dall’altro? I sintomi sono sicuramente simili ma è da considerare che la differenza principale è nel modo in cui appaiono: gli attacchi di panico si innescano senza un vero e proprio evento scatenante, l’ansia invece è sempre in risposta ad un fatto o un pensiero. Gli attacchi di panico compaiono in modo improvviso a differenza dell’ansia che cresce gradualmente. Nel dubbio comunque consulta un professionista che possa aiutarti a capire la situazione e suggerirti una soluzione su misura per te.

Metodo mindfulness per trattare l’ansia

Direttamente dall’oriente arriva una pratica conosciuta con il nome di “sati” che in inglese è stata tradotta con Mindfulness. Concretamente il significato è legato alla consapevolezza e dopo aver conquistato il mondo orientale ha avuto successo negli Stati Uniti che hanno contribuito alla diffusione in Europa. In Italia la tecnica sta avendo un grande supporto da parte di psicologi professionisti che la propongono come terapia contro ansia e stress.

Con il trattamento Mindfulness uno psicologo professionista può aiutarti a trovare gli strumenti per avere piena consapevolezza del presente, questo è utile per aiutarti a concentrarti sul qui ed ora riducendo quindi l’accumulo di emozioni legato a situazioni non presenti in quello stesso momento. La Mindfulness può essere riconosciuta come un esercizio che atto a realizzare che ciò che ruota attorno a noi non per forza è qualcosa di oggettivo ma è il risultato dei nostri pensieri. Nonostante quindi la nostra ansia derivi dal mondo esterno, in realtà proviene dall’interno e per questo motivo questo trattamento può aiutare.

A svelarcelo è proprio Psyquadro.com il sito web ideale per chi cerca uno psicologo o psicoterapeuta per l’ansia a Modena: la tecnica Mindfulness ha basi scientifiche che ne dimostrano l’efficacia. Il respiro, la focalizzazione sul presente e il lavoro su se stessi sono alla base di questo trattamento.

Tra i benefici che si possono ottenere dalla filosofia Mindfulness c’è una maggiore consapevolezza di se stessi che si traduce in maggiore fiducia ma anche in una migliore qualità della vita data dal grande entusiasmo. Insomma, con la Mindfulness si riescono ad allontanare ansia, stress e talvolta anche depressione evitando che questi stati si cronicizzino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *