come eliminare cellulite
Salute

Come eliminare la cellulite con il prodotto giusto

La cellulite, per moltissime donne, e anche molti uomini, è un problema estetico di grande rilevanza. C’è chi ci convive tranquillamente, accettandosi per come si è, e c’è chi, invece, ne fa una malattia, si sente in forte imbarazzo e non accetta la sua immagine. Questo inestetismo, infatti, può portare anche a gravi conseguenze dal punto di vista psicologico. Vediamo come affrontarlo e di capire quali sono le cause e le eventuali cure per eliminare la cellulite.

Eliminare la cellulite si può

Prima di passare a una descrizione dei migliori prodotti che ci aiutano a capire come eliminare la cellulite, vediamo di fare il punto su questo disturbo e cercare di capire di cosa si tratti, cosa lo determini, come prevenirlo e, appunto, come curarlo.

La cellulite è un inestetismo che, come abbiamo detto, colpisce prevalentemente le donne, ma che può comunque colpire anche gli uomini. Al contrario di ciò che si pensava fino a qualche tempo fa, questa può insorgere indipendentemente dalla forma fisica e dall’età, anche le persone magre, infatti, possono soffrirne.

Dal punto di vista estetico il disturbo si presenta con la classica pelle “a buccia d’arancia”, in particolare in zone quali addome, ginocchia, fianchi e cosce, interno ed esterno, negli uomini è prevalentemente localizzata sull’addome.

Ma cosa è alla fine dei conti? Ebbene, si tratta di una vera e propria patologia che viene causata da processi patologici a carico del tessuto adiposo, la pelle in superficie e il sistema del microcircolo. In pratica, avviene uno sbilanciamento nel tessuto adiposo, ovvero, le cellule di grasso si gonfiano in modo eccessivo andando a creare una pressione sul microcircolo. In questo modo si forma la cosiddetta ritenzione idrica e una infiammazione.

Che cosa causa la cellulite

La causa della cellulite è imputabile a diversi fattori tra cui, indubbiamente, un ruolo chiave lo svolge la genetica, per esempio basti pensare alla fragilità capillare o a una cattiva circolazione. Tra le cause ormonali, invece, possiamo ravvisare una eccessiva attività degli estrogeni che quindi portano alla ritenzione idrica, ma ci sono anche cause vascolari, lo stress quotidiano, una vita eccessivamente sedentaria, abuso di sostanze alcoliche, fumo, calzature inadeguate e uno stile alimentare scorretto.

Solitamente ci si accorge subito di soffrire del disturbo della cellulite poiché è visibile fin dal principio, comparendo con dei piccoli buchetti, all’inizio poco evidenti, ma che man mano, con il peggiorare della patologia, si rendono sempre più visibili. Possono assumere delle dimensioni importanti e risultare anche dolorosi al tatto. Non è una patologia da sottovalutare dato che può danneggiare il sistema linfatico.

Quali sono i trattamenti possibili

Ovviamente, come per tutte le cose, la prevenzione è la prima cosa da fare. Chi è portato all’insorgenza di questa patologia, dovrebbe iniziare a combatterla prima che il problema diventi evidente. Oltre a uno stile di vita sano e a un’alimentazione corretta, è molto utile utilizzare dei prodotti quali creme e lozioni, ma come si fa a scegliere la crema giusta?

In commercio se n trovano davvero tante e di tutti i tipi, per questo ci si può sentire disorientati. Non tutte, quindi, sono uguali. La maggior parte di queste sono a base di caffeina, ma ce ne sono anche a base di sali del mar morto e di tè. Queste sostanze hanno il potere di distendere la pelle e di assorbire i liquidi in eccesso, alcune fungono anche da brucia-grassi.

Con queste creme, a prescindere da quella che si andrà ad acquistare, ci vuole molta costanza. Non ha senso, infatti, passare la crema a random, ogni qualvolta ci venga in mente. Bisogna essere determinate e costanti se si vogliono ottenere risultati visibili.

Oltre a una buona crema per la cellulite è molto utile idratare il proprio corpo e utilizzare delle creme snellenti, anche in questo caso bisogna trovare il prodotto più adatto, qui su beautiqline.it trovi tanti suggerimenti utili e tanti articoli adi approfondimento, e ricorda, prendersi cura di sé è il primo passo per sentirsi bene con se stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *