cuscino-gravidanza
Benessere

Cuscino per gravidanza: i benefici che puoi trarre

Dormire è essenziale per il benessere ma ci sono periodi della vita in cui sembra che riposare diventi impossibile; per le future mamme fare il pieno di energie in vista dell’arrivo di un nascituro è importantissimo e per questo motivo sono stati studiati e creati dei prodotti rivoluzionari come il cuscino per gravidanza. Il cuscino per gravidanza nasce per dare sollievo alla mamma durante gli ultimi mesi prima del parto ma diventa un ottimo supporto anche post nascita come supporto per il neonato. Il cuscino per gravidanza diventa quindi un valido investimento prima della nascita del bambino per poter riposare meglio e avere un sollievo alla zona lombare ma anche successivamente per poter allattare con più facilità o mettere il bimbo a riposare nel proprio lettino creando un nido più confortevole.

Come usare il cuscino durante la gravidanza

Sono diverse le modalità con cui puoi utilizzare il cuscino durante la gravidanza: il primo è quello di posizionarti sul fianco sinistro; in questo modo puoi agevolare il flusso sanguigno andando a respirare meglio e aiutando il bambino a muoversi in libertà e senza costrizioni. Questa posizione viene raccomandata dai migliori specialisti e ginecologi soprattutto dal quinto mese di gravidanza in poi. Dovendo dormire sul fianco e con le ginocchia leggermente piegate imitando una posizione fetale il cuscino per gravidanza può essere di grande aiuto. Il cuscino per gravidanza diventa un supporto concreto grazie all’imbottitura che riesce a donare beneficio alla zona lombare e al pube alleviando la tensione. Ma non è tutto: sempre nella medesima posizione puoi avere un supporto per la schiena evitando di rigirarti in posizione supina ma diventa anche un supporto per le gambe così da alleviare il gonfiore e limitarlo che risulta uno dei fastidi più difficili da gestire negli ultimi mesi di gestazione.

Tipologie di cuscini

In commercio esistono diverse tipologie di cuscino da utilizzare in gravidanza. Il primo è il modello “mini” che si riconosce per una forma a triangolo ideale da posizionare sotto il pancione oppure tra le ginocchia. I plus di questo modello sono l’essere economico e la dimensione compatta così da poter essere portato facilmente anche in viaggio. Rispetto ad un cuscino total body però ha dei limiti: per esempio necessita di un cuscino da testa ed è fastidioso dover gestire più cuscini contemporaneamente. Il modello total body, leggermente più costoso, in realtà ha molti più benefici: si riconosce per la sua forma ad U o a C e va a coprire proprio tutto il corpo andando ad offrire supporto nei punti giusti ma diventando un ottimo supporto anche post gravidanza e nell’allattamento del bambino.

Perché utilizzarlo in gravidanza: i benefici

Sono diversi i benefici che puoi trarre dall’utilizzo del cuscino per gravidanza. Il primo è che sono progettati per adattarsi ad ogni forma del corpo, ti danno poi modo di avere un’ottima aderenza a schiena, pancia, fianchi e gambe con un solo strumento. Il loro scopo e beneficio principale è quello di ridurre la possibilità di muoversi riposando invece molto meglio grazie al sollievo dato nella zona delle anche e della schiena. Nonostante siano di grandi dimensioni i modelli total body sono in realtà compatti e possono essere riposti facilmente senza ingombrare troppo, inoltre essendo foderati è possibile lavarli frequentemente semplicemente sostituendo la fodera.

Come sapere tutto sul cuscino per gravidanza

Se desideri sapere davvero tutto sul cuscino per gravidanza allora devi visitare il sito cuscinogravidanza.com, un sito web specializzato che offre un supporto concreto nella scelta del cuscino durante i mesi di gestazione ma anche per il periodo dell’allattamento. Con un blog completo e un collegamento ad uno shop online diventa un valido supporto per le future mamme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *