racchette da padel
Benessere Salute

Racchette padel, guida all’acquisto: scegli bene per evitare problemi al polso

Il padel è uno sport simile al tennis ma le squadre sono composte da due giocatori, che andranno a scontrarsi con altri due giocatori. Questo sport è diventato sempre più famoso negli ultimi anni e l’attrezzatura per giocare è molto specifica e non va confusa con quella del tennis. Se l’abbigliamento può essere scelto secondo le preferenze, strumenti più tecnici come le racchette padel devono essere acquistate secondo alcuni criteri. Esistono infatti diversi tipi di racchette da padel online, da quelle per i principianti a quelle per i professionisti, di misure e peso differente. Comprare la racchetta giusta in base al proprio livello è importante per non farsi male ed evitare problemi al polso. Si impara ad usare bene le racchette con il tempo e con l’esperienza, quindi è bene cominciare da quelle più semplici e leggere, in modo da adattarsi ai movimenti tipici del gioco e crescere un po’ alla volta. Vediamo di seguito quali sono le racchette da padel che troviamo nel mercato e quali acquistare in base all’esperienza.

Tipologie di racchette padel

Per scegliere il tipo di racchetta da padel ideale bisogna conoscere le differenze tra i vari modelli proposti nel mercato. Le racchette si distinguono per la forma, per il peso e per il bilanciamento, oltre al materiale che però si basa su preferenze personali.

Forma della racchetta

Rotonda:La forma rotonda è raccomandata ai principianti perché ha un bilanciamento basso che consente di avere una presa e un controllo migliore.

A goccia: La forma a goccia ha un giusto rapporto tra potenza e controllo. Viene consigliata ai giocatori intermedi perché il bilanciamento è superiore rispetto a quella a forma rotonda ma comunque inferiore rispetto a quella a diamante.

A diamante: La forma a diamante viene consigliata ai giocatori più esperti, ha un bilanciamento alto ed è più difficile da controllare, però offre maggiore potenza. Questa racchetta ha il vantaggio di reagire bene ai colpi ma il controllo può essere complicato per chi è alle prime armi.

Questi sono dei consigli generali, ovviamente ognuno può scegliere la racchetta che vuole anche se non corrisponde al suo livello. Un principiante che inizia a giocare con una racchetta a diamante però potrebbe scoraggiarsi, perché per utilizzarla è importante avere già confidenza con questo sport.

Peso 

Il peso di una racchetta varia in base al materiale che viene utilizzato, che può essere più spesso o più leggero. La scelta del peso della racchetta varia a seconda della costituzione fisica del giocatore e anche se le racchette leggere possono sembrare un’ottima scelta, alle volte potrebbero creare problemi al braccio. Allo stesso modo le racchette troppo pesanti potrebbero dare problemi al polso, alla spalla o al gomito. Possiamo dire che per un uomo il peso ideale è di 390 grammi, mentre per una donna non oltre i 370 grammi.

Bilanciamento

Ci possono essere diversi tipi di bilanciamento di una racchetta da padel ed è molto importante scegliere il modello giusto, perché conferisce alla racchetta caratteristiche differenti. La scelta del bilanciamento varia in base all’esperienza del giocatore, da quanta confidenza ha già con l’attrezzatura da padel.

Bilanciamento Basso: il più semplice e adatto ai principianti, la racchetta in questo caso è più maneggevole, ci sarà più controllo ma meno potenza. Il bilanciamento basso è quello posizionato verso il manico.

Bilanciamento al Centro: un buon compromesso per chi ha già abbastanza esperienza in questo gioco perché c’è una dose di controllo ma anche di potenza. Il bilanciamento al centro è quello posizionato a metà tra il manico e il piatto.

Bilanciamento Alto: il più complicato e adatto ai professionisti, prevede tanta potenza e un minore controllo. Il bilanciamento alto è posizionato verso la punta in alto della racchetta.

Il consiglio è quello di iniziare con un bilanciamento basso per poi proseguire man mano e cambiare racchetta quando si avrà maggiore controllo. Giocando spesso e allenandosi verrà naturale abituarsi ai movimenti e il momento in cui si sente la necessità di cambiare racchetta verrà da sé. Fare sport è un ottimo rimedio contro il colesterolo alto, lo stress e i problemi digestivi, oltre al fatto che permette di passare il tempo con gli amici a divertirsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.